Menu

Aderire a ReteINDACO

Aderire a ReteINDACO significa entrare a far parte di una  “rete partecipata” nazionale, basata sulla cooperazione.

I bibliotecari delle biblioteche e dei sistemi bibliotecari esercitano un ruolo di indirizzo e di intervento operativo attraverso il Comitato Scientifico ReteINDACO .  Nel Comitato sono rappresentate tutte le biblioteche e i sistemi aderenti alla rete  [per approfondire … ].

ReteINDACO per bibliotecari

Una biblioteca digitale personalizzata

Tutte le risorse di ReteINDACO sono contenute all’interno di un catalogo centrale al quale si accede tramite lo “store”. Un negozio online nel quale acquisire o acquistare le risorse: gratuite o commerciali. E’ il bibliotecario che accede allo store per scegliere le risorse che ritiene più adatte ai suoi utenti e alla caratteristiche della sua bibliloteca o del suo sistema. Una biblioteca pubblica e un sistema di ateneo, ad esempio, hanno pubblici e richieste di risorse molto diversi. E’ molto importante, quindi, l’intervento di mediazione culturale che effettua il bibliotecario.

I processi di selezione e acquisto sono rapidi e, se occorre, possono essere automatici. Dati statistici efunzioni specifiche offrono informazioni complete e un controllo pieno di tutte le situazioni e le attività.

 ReteINDACO e la piattaforma Sebina

Per i sistemi che adottano la piattaforma Sebina, le risorse digitali di ReteINDACO sono inserite direttamente nel catalogo SebinaNEXT  come se fossero il risultato di una catalogazione manuale o derivata.  Quindi,  nel catalogo della biblioteca o del sistema bibliotecario risorse tradizionali e digitali sono gestite insieme senza alcuna differenza.

Questa integrazione con il catalogo facilita il processo di fruizione da parte degli utenti. Infatti è molto semplice  rintracciare gli ebook e le altre risorse digitali nello stesso portale (realizzato con la piattaforma SebinaYOU) che fornisce tutti i servizi. Portale nel quale sono già abituati a muoversi e che conoscono perfettamente.  Inoltre, con la stessa autenticazione,  si accede a tutte le risorse digitali e tradizionali e a tutti i servizi disponibili. L’utente trova quindi nel suo “spazio utente” un quadro completo della sua situazione e delle sue scelte per tutte le tipologie di materiali.

Per il bibliotecario questa integrazione “profonda” con il catalogo offre il vantaggio di avere le risorse digitali trattate esattamente come i documenti tradizionali all’interno dei processi della biblioteca: dai prestiti alla gestione utenti, dal catalogo alle statistiche, etc.

Alcuni esempi di utilizzo di ReteINDACO nei Portali Sebina.

ReteINDACO e altri ILS (Integrated Library System)

ReteINDACO può affiancarsi ai sistemi di consultazione del catalogo bibliotecario già presenti presso il sistema bibliotecario o la biblioteca.

I possibili livelli di integrazione con le piattaforme in uso possono essere diversi e sono possibili ampie personalizzazioni delle modalità di comunicazione (interfaccia, progetto grafico, …) e dei servizi da rendere disponibili agli utenti.

La  Biblioteca digitale del Sistema Bibliotecario Urbano di Genova è un esempio di questo tipo di utilizzo di ReteINDACO.

 

Materiale per i bibliotecari

Informazioni già “pronte all’uso” da utilizzare per formare gli utenti, sono disponibili in :  Prestito digitale e FAQ

No Comments Found