Relatori Convegno Digital Cupcakes – 7 ottobre 2015


devid panattoni

DEVID PANATTONI

Lavora dal 1996 presso la Biblioteca Comunale “A.Carrara” di Altopascio (LU), dal 2008 è referente per il POLO SBN di Lucca in merito all’innovazione tecnologica e alla formazione. Si occupa di diversi progetti per la promozione dei servizi al cittadino, di catalogazione libraria, promozione alla lettura – anche NpL, attività di collaborazione con l’Istituto Comprensivo soprattutto con i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado “G. Ungaretti” (corsi di informatica/internet, fotografia digitale, etc.), coordina il SIBIPLUNET – Sistema Bibliotecario della Piana di Lucca. – E’ stato membro del CER AIB Sez. Toscana – Attualmente Presidente del Comitato Scientifico di ReteINDACO.

 

Corrado alberti

CORRADO ALBERTI
Milanese, classe ’71, laureato in Lettere Moderne, dal 2004 lavora presso la Biblioteca Civica di Carugate (Mi), di cui è Direttore dal 2010 e dove si occupa prevalentemente del coordinamento di attività e servizi al pubblico, promozione alla lettura rivolta agli adulti e progetto Nati per Leggere.

Dal 2013 dirige il Sistema Bibliotecario Nord Est Milano che, dal 2012, ha realizzato il Portale della Rete dei Gruppi di Lettura, strumento  di coordinamento e mappatura nazionale al quale oggi risultano iscritti circa 400 gdl italiani.

cristina
CRISTINA CELEGON

Dal 1990 lavora presso la Biblioteca della Fondazione Querini Stampalia di Venezia di cui è la Responsabile. Si occupa in particolare di progetti di promozione della lettura, innovazione dei servizi, catalogazione dei materiali speciali e di altri progetti a carattere nazionale, da SBN a CulturaItalia. Docente di corsi rivolti ai bibliotecari e formatore interno, progettista ed OLP per il servizio civile dell’ente. Già Presidente della Sezione AIB del Veneto, numerosi i contributi in pubblicazioni di settore.

Bianca Verri
BIANCA VERRI

Direttore della Biblioteca di Cervia, sperimenta dal 1999 la formula dei gruppi di lettura per adulti e contribuisce, con scambi di riflessioni ed esperienze, alla loro diffusione nelle biblioteche italiane. Ha pubblicato un promemoria nella collana Library Toolbox-Ed. Bibliografica ” Come creare un gruppo di lettura in biblioteca”, 2015.

Farabegoli-piccola
ALESSANDRA FARABEGOLI
Web strategist e appassionata divulgatrice della cultura digitale, Alessandra Farabegoli lavora come consulente e formatrice indipendente per aziende, enti e professionisti. È autrice di “Sopravvivere alle informazioni su Internet” (Apogeo 2012), “Email Marketing con MailChimp” (Apogeo 2013), “Email marketing in pratica” (Apogeo 2014); il suo ebook “Manuale di buonsenso in rete” è stato scaricato e letto da migliaia di persone. Dal 2012 ha creato il progetto di formazione Digital Update, proponendo in tutta Italia corsi su web marketing, social media marketing, email marketing e analytics. È docente in master universitari e ha partecipato come speaker a numerosi eventi, fra cui State Of The Net, BTO-BuyTourismOnline, Digital Economy Forum.
Barbara Poli
BARBARA POLI

Veneziana, dal 1990 lavora presso la Fondazione Querini Stampalia di Venezia. Dal 2003 al 2011 ha fatto parte dei Comitati Esecutivi Regionali della Sezione Veneto dell’AIB, ricoprendo la carica di presidente dal 2008 al 2011. Insegna Catalogazione bibliografica all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

marco croella
MARCO CROELLA

Nasce a Foggia nel 1976, e una decina di giorni dopo, annoiandosi, si trasferisce a Roma, dove tuttora vive. Ingegnere meccanico, ha lavorato per alcuni anni in banca, dove si è occupato di finanza dell’innovazione e project financing.  Nel 2007 diventa cliente di Simplicissimus Book Farm, presso cui inizia a lavorare nel 2008 e di cui ad oggi è socio e direttore operativo.

giulia
GIULIA MIGNECO

Siciliana, classe ’85, ha studiato per diventare giornalista ma varie esperienze lavorative le hanno fatto intraprendere altre strade.  Dalla realizzazione di documentari d’inchiesta alla produzione di programmi tv, oggi lavora nell’ambito editoriale per ilmiolibro.it, sito di self-publishing del Gruppo Editoriale L’Espresso.

mauro
MAURO SANDRINI
Ingegnere e sociologo ha pubblicato Elogio degli ebook nella piattaforma Narcissus.

“…e poi, a un certo punto, mi è capitato di incontrare gli ebook e ci ho scritto su un libro. Io che da piccolo odiavo “fare i temi” ho scoperto che mi piace scrivere! È successo quando sono comparsi gli ebook sul mio radar sempre alla ricerca di nuovi strumenti con cui giocare. E lì è avvenuto il cortocircuito. I libri accumulati da bambino erano diventati strumenti, ma senza perdere la loro anima. Anzi. Con gli ebook il libro diventa uno strumento per attivare un dialogo fra chi scrive e chi legge in un modo straordinario, come mai è stato possibile prima. E tutto grazie alla tecnologia degli ereader o degli iPad. Un mondo irresistibile per me!”

chiara-alboni
CHIARA ALBONI

Web Content & Social Media Editor per la Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino

sara
SARA D’AGOSTINO

E’ vice – caporedattore News e responsabile Digitale per Finzioni Magazine magazine. Collabora con Regina Zabo Edizioni come digital advisor.

galeone
SALVATORE GALEONE
Giornalista pubblicista, caporedattore di Libreriamo, una tra le principali community italiane dedicate ai libri, all’arte e alla cultura che opera attraverso una testata costantemente aggiornata, campagne social e progetti volti a promuovere la cultura. Questa ‘piazza digitale’  dall’anima fortemente social nasce con l’obiettivo di realizzare attività e mettere a punto progetti finalizzati a sensibilizzare nei confronti dell’importanza della lettura, della cultura e del patrimonio artistico.
AntonioPrudenzano
ANTONIO PRUDENZANO

Giornalista professionista, da luglio 2014 si occupa dei contenuti giornalistici del sito ilLibraio.it (www.illibraio.it). Fino a giugno 2014 ha curato la sezione Libri&Editori del quotidiano online Affaritaliani.it. Ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale D di Repubblica e con il mensile BlowUp. Si occupa di cultura, media, musica e altro

nicoletta-piccola
NICOLETTA BACCO
Padovana di nascita e ravennate di adozione, con una lunga carriera nell’ambito delle biblioteche e dei sistemi bibliotecari. E’ responsabile U.O. Ufficio di pubblica lettura dell’Istituzione Biblioteca Classense di Ravenna.
Si occupa in particolare di biblioteche ragazzi e di progetti di promozione della lettura, in collaborazione con Nati per Leggere, InVitro ed altri progetti a valenza nazionale . Docente  di corsi rivolti ai bibliotecari e formatore interno all’ente, progettista ed OLP per il servizio civile dell’Ente.
silvia-piccola
SILVIA TRAVAGLINI

Bibliotecaria dal 1999 presso Istituzione Biblioteca Classense a Ravenna si occupa di catalogazione e di promozione della lettura nelle biblioteche

silvia d'ambrosio296
SILVIA D’AMBROSIO

Assistente sociale, educatore professionale ha lavorato per molti anni nei servizi del territorio  occupandosi in particolar modo di disabilità. Dal 2009 lavora presso la Biblioteca di Brugherio (Mb) -Sistema Bibliotecario Nord Est Milano, interessandosi sia di storia locale e sia di disabilità, lettura e bisogni comunicativi.

E’ referente della sezione” Leggere diversamente” specializzata in libri in simboli ( IN-book) in uso nella comunicazione aumentativa (CAA) In questi anni è stata promotrice della rete delle biblioteche sensibili al tema e interessate ad aprire una sezione analoga che ha spesso accompagnato nel loro percorso formativo e organizzativo.

roberta-dr52
ROBERTA FRANCESCHETTI
Lavora da 15 anni nel mondo della comunicazione e dell’editoria,occupandosi soprattutto di nuovi media. Dopo la laurea in lettere,ha conseguito un M.A. in storia del design al Royal College of Art di Londra e un master in editoria multimediale e comunicazione digitale al Politecnico di Milano. Ha lavorato per case editrici e agenzie come Giorgio Mondatori, Condé Nast, Franco Maria Ricci, Artefice, oltre che per enti pubblici come il Ministero delle Finanze e la Regione Puglia.
Nel 2012, convinta che un pezzo della nostra vita passi ormai attraverso i pixel di schermi touch, ha fondato il portale Mamamò, per guidare i genitori attraverso lo stupefacente mondo dei nativi digitali e fornire loro una bussola nell’impegno costante di crescere figli capaci di affrontare l’universo dei media in modo sempre più consapevole e critico.