70 anni della Vespa


70 anni della Vespa, portati benissimo …

La Vespa, brevettata il 23 aprile del 1946  su progetto dell’ingegnere aeronautico Corradino D’Ascanio è difficile che manchi nelle storie delle famiglie italiane del dopoguerra.

Questa, per esempio, è quella della mia famiglia. E’ una Vespa 125 e la foto è del 1960; io, che avevo 3 anni, venivo collocata in un piccolo seggiolino attaccato al manubrio.

Quando sono cresciuta e fino ai 6 anni  stavo in piedi sempre appoggiata al manubrio. Non ricordo molto dei luoghi che raggiungevamo nei nostri piccoli viaggi che facevamo in tre sulla Vespa. Quello che ricordo bene era la sensazione di protezione che mi davano le braccia del babbo che la guidava.  Praticamente il viaggio era come un lungo abbraccio.

Poi arrivò la 500 Fiat e l’avventura sulle due ruote della mia famiglia finì 🙂

70 anni della vespa

Ma torniamo ai

70 anni della Vespa e alla sua storia

Nel 1945 la seconda guerra mondiale è finita e ha lasciato segni profondi. L’Italia è in ginocchio, la maggior parte delle fabbriche è distrutta.

Anche la Piaggio, specializzata nella produzione di aerei ed elicotteri, è in difficoltà nel dopoguerra e ha il problema  della riconversione degli stabilimenti ad una produzione di pace. Enrico Piaggio ha la geniale intuizione: costruire un motociclo, a basso costo, per tutti.  Il progetto, dopo un iniziale fallimento con il prototipo MP5 che non ebbe successo, fu affidato a D’Ascanio (progettista del prototipo del primo elicottero moderno) “che affrontò il problema con una mentalità del tutto nuova.

D’Ascanio non amava le motociclette, non se n’era mai occupato dal punto di vista costruttivo e come veicolo non gli piaceva. Pensò a un mezzo per chi non era mai salito su una motocicletta e odiava la sua guida difficile: ideò così la Vespa“.

ReteINDACO e la storia della Vespa

In ReteINDACO sono molti i documenti che ricordano la storia della Vespa e , soprattutto, cosa ha rappresentato (e cosa rappresenta ancora oggi) nella società e nel costume non solo italiano:  uno dei prodotti  più famosi al mondo, più volte utilizzato come simbolo del made in Italy e del disegn italiano.

Inizio la  selezione di risorse digitali da ReteINDACO con questo video del 1955 tratto dalla collezione video Cinecittà Luce che mostra una serie di “prove di acrobazia” per le vie di Parigi (che è anche il titolo del video) con le Vespe Piaggio : viene percorso un sentiero obbligato, sono eseguite “corse in equilibrio”, si esibiscono in 6 su una Vespa, un’altra viene guidata all’indietro … insomma tutto da vedere questo video …

70 anni della vespa

Negli ebook della Bess Digital Library una vera e propria “miniera” di informazioni e documenti. Dall’ IllustratoFiat – A.XXIV (1976) n.06, giugno – pag 0010

70 anni della vespa

Da notare l’articolo dedicato alla “campionessa di stenografia” …

 

Ecco l’articolo in IllustratoFiat – A.44 (1996) n.08, settembre/ottobre pag. 46 dedicato ai 50 anni della Vespa

70 anni della vespa

 

Non possono mancare, in questa carrellata, gli ebook di Giorgio Bettinelli  che, riprendendo un bell’articolo di Vincenzo Borgomeo scritto in occasione della sua scomparsa, “scoprì il mondo in Vespa”.

Ed ecco, quindi:


 

A questo punto non ci resta che concludere questo post con un 70 anni della Vespa e non sentirli …

70 anni della vespa

Immagine tratta da : http://www.museopiaggio.it/

 

___________________________

Il post è di  Anna Busa – Redazione ReteINDACO

Creative Commons – Attribuzione – Non Commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia