Ragazzi e digitale: ebook, booktrailer, videoletture,…


cakes-618102_1920

Il panel “Ragazzi e Digitale”  è stato particolarmente ricco di contenuti e stimoli scaturiti dai diversi interventi.

Sicuramente non esaurisce le  numerose e articolate tematiche legate alla promozione della lettura per i ragazzi, nelle diverse possibili declinazioni legate alla fascia d’età e all’ambito specifico (scuola, divertimento, …), ma i contributi dei relatori possono essere uno stimolo per la riflessione e la condivisione di esperienze e percorsi.

Il primo contributo è  di Roberta Franceschetti che ci parla dei più piccoli e del loro approccio al digitale e al cui intervento abbiamo dedicato uno specifico post  con il quale abbiamo iniziato lo #speciale #digitalcupcakes.

Silvia Travaglini ci ha illustrato l’esperienza dei progetti di promozione della lettura, in collaborazione con Nati per Leggere, InVitro ed altri progetti a valenza nazionale delle biblioteche ragazzi che fanno riferimento all’Istituzione Biblioteca Classense della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino.

Fra gli spunti più interessanti circa quale sia l’uso migliore del digitale per i ragazzi, alcune proposte #ReteINDACO come i booktrailer e le video letture.

Corrado Alberti direttore della Biblioteca Atrion di Carugate e del Sistema NEM, ci ha parlato dell’esperienza del Sistema Bibliotecario Nord Est Milano e di come attraverso  www.biblioclick.it, il portale dei servizi bibliotecari, si offrano contenuti e proposte ai bambini. Non poteva mancare un riferimento a Masha e Orso , uno dei cartoni animati oggi più amato dai bambini, che grazie a #ReteINDACO viene proposto sia in video (collezione VideoRAI) sia in ebook fra le risorse di Biblioclick.

ragazzi e digitale Masha e orso

Un approfondimento importante è quello relativo all’esperienza con i booktrailer legati al progetto Book HUNTER e al concorso organizzato per e con le scuole di Brugherio, Carugate e Cernusco S/N.

Il panel si è chiuso col contributo di Silvia D’Ambrosio che ci ha parlato dell’esperienza degli IN-Book nella Biblioteca di Brugherio e di come il digitale, in questo caso, è strumento di supporto per l’inclusione dei bambini con disabilità.

Gli IN-Book aiutano nel passaggio dalla lettura ascoltata alla lettura autonoma, facilitano l’acquisizione dell’italiano come
seconda lingua nei bambini di origine straniera, aiutano, in generale, nell’ambito dei disturbi del linguaggio.

Gli interventi completi del panel  Ragazzi e digitale sono disponibili QUI

 

Ragazzi e digitale

Con questo post si conclude lo speciale dedicato al convegno ReteINDACO  #Digitalcupcakes – Letture digitali e non solo, in biblioteca tenutosi lo scorso 7 ottobre a Ravenna.

 

 

 

Il post è a cura della  Redazione ReteINDACO

Creative Commons – Attribuzione – Non Commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia