ReteINDACO e il compleanno di Pippi


280px-Pippi_gip

Pippi ha 70 anni e li porta benissimo 🙂

Pippi Calzelunghe è la bambina dai capelli rossi che l’attrice Inger Nilsson, ha così bene impersonato e che rimane nella memoria di chi, bambino in quegli anni,  ha seguitogli episodi in tv e ha visto i film al cinema, appena usciti. Siamo nel 1969 quando uscì il primo film con l’attrice che, allora, aveva 10 anni.

Pippi è lei, per tutti noi, lei con le sue lentiggini, il sorriso aperto e lo sguardo furbo. Per i bambini di ieri e di oggi, per tutti i bambini.

Certo è che nel 1945 quando l’autrice Astrid Lindgren, pubblicò il primo libro, nessuno poteva pensare che un personaggio così strampalato e a suo modo rivoluzionario sarebbe diventato un punto di riferimento per la lettura dei ragazzi in tutto il mondo.  Pippi è fuori dagli schemi, vive da sola con un cavallo e la sua scimmia, fuma, non ha regole, non ci sono orari, non va a scuola, è ironica, irriverente, indipendente, surreale.

Pippi “ insegna il coraggio di essere liberi” leggerete nelle recensioni che arricchiscono l’audiolibro di Emons letto da Marina Massironi “Tutte le storie di Pippi Calzelunghe“.

Lo trovate, ad esempio, in  BiblioTU  e potete ascoltare subito l’anteprima.

pippi

 

Da BibliotecheCalabria abbiamo scelto di segnalarvi un album di Naxos Musica Library dedicato alle canzoni dei personaggi di Astrid Lindgren: Favorite Songs From Pippi, Emil, Madicken – Lyrics by Astrid Lindgren

 

pippi1

 

Elisabetta Tiveron ci propone, invece, Pippi Calzelunghe, piccola grande cuoca. L’ebook, edito da Il Leone Verde contiene ricette ispirate a Pippi.

pippi-calzelunghe-piccola-grande-cuoca-9788895177915

 

“Chi, anche soltanto per una volta, non ha desiderato di essere seduto accanto a Tommy e Annika sul cassone della legna, davanti al fuoco scoppiettante, a guardare Pippi che ritaglia biscotti (almeno cinquecento!) o prepara frittelle di mele? Pippi Calzelunghe è una cuoca giocosa e gioiosa, vulcanica, esperta (nonostante le apparenze e la sua tenera etĂ ), che reputa il cibo un nutrimento non solo per il corpo ma anche (a volte soprattutto) per l’anima, e tiene in enorme considerazione i momenti di convivialitĂ . Seguendo Pippi nelle sue avventure quotidiane, scopriamo una cucina, quella della Svezia meridionale, robusta, rustica e assolutamente deliziosa: tutta da provare”.